UN LEONE A COLAZIONE – Intorno all’adozione / ADOPTION IS NOT JUST AN OPTION – 4

pc5rrebni

Quando il re e la regina tornarono dalla signora del bosco e le raccontarono di quello che si erano detti, sulle differenze e le somiglianze, lei sorrise.

“Bene”, disse, “forse ora siete pronti per cominciare questa nuova, lunga strada che vi porterà ad avere un figlio, o anche più di uno se vorrete, e adesso vi spiegherò di cosa si tratta”.

“Lunga?”, chiese il re. “Lunga quanto?”

“Dipende”, disse la vecchia signora. “Il tempo passa comunque. Potete decidere se trasorrerlo in attesa di veder realizzare un vostro desiderio, oppure trascorrerlo rinunciandovi perché pensate che ci voglia troppo”.

“Già”, dissero il re e la regina. “Ma insomma, allora di che cosa si tratta?”

“Si tratta di adozione”, spiegò la signora. “Ci sono dei bambini, voi lo sapete, di cui i genitori non hanno potuto occuparsi, perché sono morti, o perché non erano capaci, o per altre ragioni che in questo momento non hanno importanza. Molti di questi bambini aspettano dei genitori da tanto tempo, e voi aspettate dei bambini da tanto tempo. Siete disposti a pensarci? Sapendo che vostro figlio potrebbe essere molto, molto diverso da come lo immaginavate? Sapendo che non sarà nato da voi come di solito succede, ma che semmai con voi potrà rinascere? Siete pronti ad accoglierlo nel vostro cuore come lo avreste accolto se fosse stato sangue del vostro sangue?

Dovete immaginare che il bambino che arriverà non sarà un neonato, e forse neanche tanto piccolo, che sarà come se lo faceste nascere già grande, che avrà una sua personalità e dovrete imparare a conoscerlo. che avrà una sua storia e ci saranno cose che ama e cose che odia  e voi dovete sapere tutto questo e però a volte comportarvi come se non lo sapeste. Dovete immaginare che anche se questi bambini vogliono tanto una famiglia, non sono abituati ad averla, e neanche voi in fondo avrete avuto il tempo di abituarvi, ci vorrà del tempo per adottarvi gli uni con gli altri, ma di questo parleremo poi. Adesso ditemi se volete cominciate a percorrere quella strada”.

“Non so se riusciremo a farcela”, disse il re, un po’ vergognoso, un po’ spaventato. “Io immaginavo qualche cosa di diverso”.

“Anch’io immaginavo qualcosa di diverso, all’inizio”, disse la regina. “Un bimbo mio da coccolare e vezzeggiare, un fagottino dolce e tenerissimo che mi avrebbe resa la mamma più felice e orgogliosa del mondo. Però sto cominciando a pensare che non c’è bisogno che nasca da me per questo. Ci vuole tempo e impegno anche per diventare i genitori più felici e orgogliosi del mondo. Possiamo farcela, insieme”.

Il re guardò gli occhi della regina, erano luminosi come stelle, e allora disse: “Va bene, partiamo. In fondo credo che questo sentiero potrà portarci in luoghi inaspettati e sorprendenti, adesso sono quasi impaziente di percorrerlo, quel sentiero, e vedere dove va”.

Non ne sono certa, ma credo che questa potrebbe essere l’ultima “puntata” del “Leone a colazione” in forma di fiaba. Il nostro re e la nostra regina sono arrivati a un’importante decisione, ma questo è solo l’inizio, adesso viene il bello. A volte si pensa che ci siano tante esagerazioni nelle procedure che precedono il momento in cui una coppia ottiene infine la sospirata “idoneità”. Ma se pensate per un attimo a cosa potrebbe costare, a un bambino che ha già subito un abbandono (anche la morte, agli occhi di un bambino piccolo, è un abbandono”), l’eventualità che un’adozione sconsiderata possa chiudersi in un disastro, forse capirete l’importanza di tanti passaggi. Vedrò in seguito se continuare comunque a seguire la linea “fiabesca oppure no. In ogni caso, alla prossima! 🙂

Annunci

4 Pensieri su &Idquo;UN LEONE A COLAZIONE – Intorno all’adozione / ADOPTION IS NOT JUST AN OPTION – 4

  1. Mi piace moltissimo questo modo di raccontare… E’ come un tenero velo che cela, ma soltanto un poco, tutta una serie di riflessioni, di sentimenti, di paure e di voli coraggiosi.
    Vorrei che continuassi e che anche questa diventasse una lunga storia
    … E credo di non essere la sola a desiderarlo
    😍
    Poi, come forse ricordi, e’ una storia che sento molto vicina…

    Dai, Alex, anche questa è una storia meravigliosa
    Buona notte 😊

  2. Pingback: UN LEONE A COLAZIONE – Storie intorno all’adozione 7 | intempestivoviandante's Blog

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...