Un leone a colazione 8 – Storie intorno all’adozione

pc5rrebni

Le puntate precedenti se volete le trovate tutte qui.

I sette giorni e sette notti che il Re e la Regina impiegarono per giungere al Gran Consiglio dei Custodi dei Bambini ed essere ammessi al loro cospetto non fu facile. Capirono che aspettare era una delle prove che avrebbero dovuto affrontare perché dopo, se il Consiglio avesse accettato la loro richiesta di dar loro il permesso di diventare Genitori Adottivi, avrebbero dovuto aspettare chissà quanto, prima di poter abbracciare finalmente il loro bambino o i loro bambini. Anche se la Vecchia Signora del Bosco aveva detto loro di stare tranquilli, il Re e la Regina si facevano molte domande. Quali altre difficoltà avrebbero dovuto superare? Cosa avrebbero chiesto loro di fare? Quali domande avrebbero loro rivolto? E se avessero deciso che non erano pronti? 

Non sapevano che quella era la parte facile, tutto sommato. Il Gran Consiglio, come la Strega/Fata del Bosco, con cui del resto si era consultato, come faceva sempre, aveva visto migliaia di coppie come loro, sapeva bene quali fossero le loro paure. Spiegò loro che forse sarebbe stato necessario partire per un Paese lontano, perché lì, nel Regno, c’erano dei bambini soli ma c’erano anche tante persone disposte a prenderli con sé. Parlarono di età, perché forse il bambino o i bambini che sarebbero arrivati non sarebbero stati proprio neonati o piccoli piccoli, parlarono di quanti loro sarebbero stati disposti ad accoglierne, altre cose a cui il Re e la Regina in realtà avevano pensato molto e non fu tanto difficile per loro rispondere.

Certo, poi il Gran Consiglio si prese ancora del tempo per decidere sulla loro richiesta, ma passò veloce, e finalmente il Re e la Regina ebbero in mano la pergamena che li dichiarava adatti a prendere con sé dei bambini. E così iniziò un altro viaggio, perché per trovare il Paese Lontano dove poi avrebbero incontrato i bambini, bisognava parlare con il Mago dei Paesi Lontani. Era infatti un viaggio per cui bisognava essere ben preparati, e solo il Mago poteva riuscire in questo compito…

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...