LA LETTRICE DELLA DOMENICA – Percy Jackson e gli Dei dell’Olimpo (Il ladro di fulmini)

percy_jackson

Per motivi di forza maggiore (la connessione del cellulare a Internet non funziona da diversi giorni, spero di riuscire a risolvere il problema domani), non sono riuscita né a postare articoli né a leggere, a parte il post di venerdì che era “programmato”.

In compenso, in questi quattro giorni sono riuscita a iniziare e finire un libro (non mi capitava da un po’ di metterci così poco!). Intendo quello del titolo, naturalmente. Lo avevo comprato per i figli tempo fa, ne abbiamo parlato di recente tra blogger e mi è venuta voglia di darci un’occhiata. In effetti, una volta iniziato “prende” e sicuramente ti spinge ad andare avanti per sapere cosa succede e come va a finire. C’è una discreta ironia (mi piacerebbe leggere i “capitoli” successivi in inglese) e penso che i ragazzi si possano divertire parecchio. L’autore è stato insegnante (anche se oggi scrive a tempo pieno) e direi che si vede abbastanza, non solo nel modo in cui dipinge il mondo della scuola, ma anche da come presenta la mitologia.

Percy, tra l’altro, è dislessico e iperattivo. Questo è in qualche modo visto come indizio di altre sue capacità e risorse (non so quanto alcune di queste siano credibili, ad esempio la maggiore facilità con cui legge l’alfabeto greco rispetto al “nostro”, ma dovrei documentarmi per concludere in un senso o nell’altro). Si capisce subito che il suo anno scolastico non andrà nel modo solito quando la sua professoressa di matematica si trasforma in una Furia e tenta di ucciderlo. Scena nient’affatto inverosimile, come sa chi abbia esperienza di professoresse di matematica e di ragazzini delle medie (anche solo per essere stato uno di loro, un tempo). Ma quando il professore di latino, il signor Brunner, gli fornisce una penna che si trasforma in spada togliendole il cappuccio, e il suo migliore amico si rivela un satiro, Percy non può più far finta di niente. Qualcosa di strano sta succedendo e lui dovrà capire chi è, cosa si vuole da lui e chi sono i suoi amici e i suoi nemici. Certo, quando Brunner gli aveva detto che la mitologia gli sarebbe servita anche nella vita di tutti i giorno, Percy non aveva immaginato di trovarsi davvero ad avere a che fare con gli dei greci in persona (se così si può dire), trasferitisi in massa su un un nuovo Monte Olimpo ricreato ad hoc a New York…

Mi dispiace per questa pausa, tra stasera e domani mattina al massimo posterò comunque l’articolo dedicato ai blog che seguo, rubrica a cui mi pare siate affezionati… 🙂

Ne approfitto però anche per dire che in estate sicuramente pubblicherò in modo un po’ più irregolare, per quanto possibile cercherò di non interrompere del tutto le rubriche ma credo ci sarà qualche cambiamento a partire da metà giugno più o meno. Vi terrò comunque aggiornati! A prestissimo 🙂

Annunci

2 Pensieri su &Idquo;LA LETTRICE DELLA DOMENICA – Percy Jackson e gli Dei dell’Olimpo (Il ladro di fulmini)

  1. Ho letto la saga di Percy Jackson in inglese nel 2010 (o giù di lì): l’ho trovata moto carina, divertente e con un linguaggio sufficientemente semplice da poter essere approcciato anche dai ragazzi in lingua originale. 🙂
    Sono contenta che il primo capitolo ti sia piaciuto! 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...