SABATOBLOGGER 27. I blog che seguo

2brecommended_blog_0

Salvatore Leone Je m’en fous mi sembra voglia dire che quando cresciamo, perdiamo a volte quella bella capacità di esprimere rabbia e dolore e però lasciar andar via le cose, lasciarle volare, senza pensarci troppo, senza esitare troppo. Mentre poi da grandi, forse, continuiamo a sentirci legati, a restare aggrappati anche a quello che invece dovrebbe volare; Lui è una poesia un  po’ ironica, sul rapporto con un dio burlone, che si nasconde e ci nasconde le cose, confonde nomi e sogni e forse anche le preghiere.Prometeo è dedicata ai poeti, che cantano di luna e di stelle e di mare e forse ne sanno poco, immaginano tutto da dentro i loro sogni e basta. Eppure resta vero che vedono ciò che gli altri spesso dimenticano di guardare, e forse per questo sono comunque scomodi. Poesie molto malinconiche, addirittura dolorose, mi pare, quelle di Salvatore, e al tempo stesso perlà mi pare che parlino di vita, è come se gli servissero per vivere.

Racconti dal passato Laura Rocca sicuramente la conoscete in molti. E’ appassionata di tutto ciò che riguarda l’epoca vittoriana e tempo fa aveva pubblicato un piacevole romanzo ambientato in quel periodo. A me soprattutto hanno incuriosito i racconti della vita quotidiana dell’epoca: la casa (con l’ultimo in ordine di tempo che si occupa del giardino e dei mobili che vi si trovano), la giornata della lady vittoriana; i film storici. Lei sembra una ragazza spumeggiante e se seguite il tag “su di me” potrete saperne di più.

La dimora del tempo sospeso Il demone roditore è un bell’articolo sulle parole e i loro confini, sul romanzo, sul sapere e l’informazione, sulla critica letteraria e il suo ruolo di meditazione seria su opere dove la finzione è per definizione protagonista, sull’oggettività scientifica e molto altro; se la vostra passione è l’arte, potete dare un’occhiata a Fénéon e Seurat, dove si parla di Neoimpressionismo, tecnica pittorica e critica d’arte, appunto. Infine suggerisco Il sogno di Alaye e le voci notturne, purtroppo certi incubi sono ricorrenti e sempre attuali e non è mai facile identificarsi con “gli altri”, chiunque intendiamo con questa parola.

Perdonatemi, edizione ridotta questa volta, anche se “densa”, ma non sapevo neanche se sarei riuscita, più di così stavolta non mi era possibile. Buon viaggio e a sabato prossimo!

Annunci

4 Pensieri su &Idquo;SABATOBLOGGER 27. I blog che seguo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...