#Un terno per Ferragosto

Mi piace molto il gioco di Romolo Giacani (Viaggi Ermeneutici, blog bellissimo, non lo dirò mai abbastanza), che tanto gioco non è, in fondo scegliere tre post è come scegliere i tre amici più cari, i tre libri (o film, o canzoni) che hanno segnato la nostra vita. Un compito talmente difficile che non lo si può fare se non d’istinto, e così ho fatto. Sono arrivata (forse) (quasi) fuori tempo massimo, nella domenica che chiude definitivamente la settimana di Ferragosto, ma nonostante tutto ho scelto d’impulso. Non a caso, attenzione. Testa un po’, ma pancia e cuore di più. Amore, moltissimo. E grazie a Romolo per avermi invitata  🙂

Il primo è proprio quello che dice il titolo: un Dialogo con Dio scherzoso ma non troppo, andante moderato, dedicato a quello che potrei definire il protagonista del mio blog e della mia scrittura, e forse anche molto a me stessa. Uno di quelli a cui tengo di più.

Il secondo è una piccola poesia nelle scarpe, il mio lato azzurro, qualunque significato vogliate poi dare a questa definizione.

Come terzo, ho deciso di dare un’altra chance a questo inizio di racconto Esilio (che prima o poi vorrei completare). Essendo il primo postato nel blog, non se lo era filato nessuno, magari… chissà… 😀

 

 

 

Annunci

11 Pensieri su &Idquo;#Un terno per Ferragosto

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...