63. Stage Left: A Story of Theater in San Francisco

Stasera sono esausta anche se sto riprendendo a essere felice. Il mio piccolo soffre già di nostalgia preventiva e chissà, forse un po’ anch’io. Forse sono questi i momenti in cui si rischia di sbandare, perché la malinconia è un sentimento prezioso ma va riconosciuta e arginata.

Mi viene molto bene stasera di dover parlare di questo documentario del 2011 (di Austin Forbord) cui Robin ha preso parte, a quanto ho potuto vedere, in maniera marginale, il che mi consente di non soffermarmi troppo. Al tempo stesso, è legatissimo a San Francisco (parlando di coincidenze… proprio in questo momento… non è una mia scelta, visto che sto andando in ordine rigorosamente cronologico). Infatti si parla appunto della storia del suo teatro dal 1952 al 2010. Storia alla quale Robin ha dato invece un contributo tutt’altro che marginale. Una storia di sperimentazione, di innovazione, di superamento di muri e convenzioni, di teatro fuori dal teatro, di pensiero senza confini, che ha reso la città un terreno fertile per qualcosa che non ha termini di paragone al di fuori di questo luogo e che forse non sarà neanche più riproducibile (per quanto, speriamo il contrario!). E’ il clima di cui Robin si è nutrito, quello in cui ha imparato a osare, a mettersi in gioco completamente, a non avere paura di esagerare, mantenendo al tempo stesso un contatto fortissimo con il mondo circostante e le sue contraddizioni, letto con la sua considerevole intelligenza e la sua personale sensibilità.

Stasera ho ricevuto una email alla quale tenevo molto, il contenuto non è proprio quello che speravo, ma mi sono state date molte idee di luoghi importanti da visitare (inclusi i club in cui così spesso Robin ha creato le sue meraviglie improvvisate e reso indimenticabile la serata di amici, conoscenti, pubblico e persone incontrate per caso).

Qui c’è il link a uno spezzone, se aveste voglia di farvi un’idea: Stage Left. La voce narrante è di Marga Gomez.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...