71. Absolutely Anything/ Un’occasione da Dio

mv5bmjmxntq1ndgyof5bml5banbnxkftztgwmjmxnju0nje-_v1_ux182_cr00182268_al_

Ho visto questo film in aereo mentre ero in viaggio per San Francisco e questo potrebbe aver falsato le mie percezioni. Lo ricordo come non particolarmente memorabile ma carino. Ho scoperto dopo che praticamente è una reunion di tutti i Monty Python sopravvissuti: diretto da Terry Jones, vede la partecipazione di John Cleese, Terry Gilliam Eric Idle e Michael Palin, oltre allo stesso Jones. Tutti prestano comunque solo la voce agli esseri alieni che mettono alla prova un essere umano, dandogli i poteri appunto di fare “assolutamente qualunque cosa” per un giorno, prima di decidere se distruggere o meno la terra. Una via di mezzo tra gli dei greci e il Dio dell’Antico Testamento, è stato detto, i primi si divertivano a esaudire i desideri umani un po’ a modo loro, il secondo puniva l’umanità in modo distruttivo quando non usava il proprio libero arbitrio nel modo giusto.

Il prescelto è Neil Clarke (Simon Pegg), un insegnante di sostegno, potremmo definirlo, vessato dal preside e innamorato di una vicina che non se lo fila per niente. Quando si rende conto di essere in pratica onnipotente (anche se alcuni dei suoi desideri vengono comicamente fraintesi), deve pensare a come usare al meglio il suo ‘dono’.

Anche la partecipazione di Robin è solo vocale, interpreta Dennis, il cane di Neil, che a un certo punto ottiene la parola grazie a un desiderio del suo padrone/amico.

Mi dispiace concludere la mia carrellata dei film di Robin con un’altra solenne stroncatura, anche se lui non l’ha mai saputo e la stroncatura ha riguardato in generale più la regia, la storia e il modo in cui è stata sviluppata, poco originale e deboluccia, anche perché fin troppo misurata, contenuta, senza spazio all’improvvisazione e alla creatività. Certo comunque non il più rappresentativo. E forse proprio la presenza dei Monty Python ha reso la delusione più cocente e reso più severi i giudizi per quella che resta una commedia leggera e allegra tutto sommato.

Mi consolo perché comunque c’è ancora tanto da dire, adesso che i film sono finiti potrò dedicarmi alla tv, agli spettacoli di comicità dal vivo, al teatro… Robin era davvero infaticabile, dotato di enorme entusiasmo e curiosità, sempre in cerca di nuovi territori da esplorare.

Annunci

2 Pensieri su &Idquo;71. Absolutely Anything/ Un’occasione da Dio

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...