Parole d’argine

Ho parole d’argine, segrete
per quando gonfia troppo il fiume
canto di ciò che tiene la terra quando frana:
un albero di magnolia, forte e fiorito
un angolo di casa al vento
e la notte per confortare la ferita della luce.
Io il fragore dell’onda lo sento dal mattino
provo a smorzare il silenzio del tempo,
lo spietato lume che ci mostra
le miniere nude del cuore, i detriti;
è così lieve il tuo peso da portare
eppure mi pare a volte
che cedano le spalle alla fatica,
all’inquieta stanchezza d’ombre del cielo.
Anima mia, musica del mio sangue,
è troppo fragile questo guscio di noce
l’oceano è grande, sono lacere le vele,
a malapena sfioro il mormorio dell’acqua.
Non c’è limite alla bellezza del mare,
né al suo crudele inganno: sembra
che tutto torni, ma quel che restituisce
non è mai quel che s’era preso.
Dimmi del dolore che si fa poesia e teatro,
parlami delle tue mani diventate ali,
delle migrazioni di uomini e pianeti.
Mi perdo in questo gioco di terre e acque
e fuoco e cielo e nel tuo spazio d’alba
io che ti guardo da lontano
ti vedo come fossi il mio gomito, un ginocchio
le gambe aperte al mondo, l’incrociarsi
dei porti e delle assenze, fino
all’avvicinarsi delle strade. Ti ascolto piano,
a fior di labbra, il mare tra le tue dita
mi dà la misura del mio tempo;
e allora ridi sui miei fianchi, ridi amore mio,
che forse pioverà, e mi cresceranno i fiori
e le ali.

/
I’ve got secret words to build a river bank
when the water rises too much
I sing of what holds the soil when it crumbles:
a magnolia tree, strong and blooming
a corner of a house in the wind
and night, to comfort the wound of light.
The crashing waves I hear since morning
I try to tone down the silence of time,
the ruthless lamp that shows us
the bare mines of the heart, the debris;
you’re such a light weight to carry,
yet sometimes I feel
as if my shoulders may give in to fatigue,
to the restless weariness of the sky shadows.
My soul, music of my blood,
this walnut shell is too fragile
in this big ocean, and torn are the sails,
I can barely touch the whisper of water.
the beauty of the sea is endless,
as is its cruel deception: it seems
as if everything came back, but what it returns
is never the same as what it took away.
Tell me of the pain turned to poetry and theatre
speak to me of your hands, now wings,
of the migrations of men and planets,
I lose myself in this game of earths and waters
and fire and sky; and in your space of dawn
looking at you from a distance,
I can see you as if you were my elbow, or a knee
the legs open to the world, a crossing
of harbors and absences, until the roads
get closer. I listen to you softly, on the edge
of my lips, the sea between your fingers
gives me the measure of my time:
so laugh on my hips, laugh my love,
it will rain, may be, and I’ll grow my flowers
and my wings.

Annunci

22 Pensieri su &Idquo;Parole d’argine

  1. ci sono molte magnifiche immagini in questo scritto, ma dopo ore che l’ho letto posso dire che mi resta più forte di tutte quella dell’incrociarsi dei porti e delle assenze… Ma il resto mi sta ugualmente dentro, a fermentare.

    • Grazie… In buona parte sono pensieri liberi, io ascolto, diciamo. Riaggiusto qualcosa, ma in prevalenza lascio fare all’istinto, e amo molto quando qualcuno riconosce delle emozioni, o sente qualcosa che gli resta dentro. Buonanotte 🙂

  2. parole d’argine, appunto…che si erge per cercare di tenere a bada l’inquietudine, la paura, la solitudine, l’irrompere di tutto il mondo dentro di noi: io così ho interpretato questa tua, e non posso che ammirare la ricchezza delle immagini, la maturità espressiva che trasmette emozioni

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...