SABATOBLOGGER 52. – I blog che seguo

2brecommended_blog_0

Divagazioni Blogger “per caso e per divertimento”, Mariantonietta ama la musica e il mare ed è (prima di tutto?) una runner: qui confesso che questa parte del blog la seguo poco, non corro, non l’ho mai fatto e non credo che lo farà mai. Mi piace camminare, però. Per chi ha invece quell’interesse, posso segnalare direttamente la categoria running. E’ anche insegnante e questo mi coinvolge di più: qui un articolo sulla Scuola: pessimista, ma ormai è difficile trovarne uno di tenore diverso. Responsabilità di chi ha smantellato la scuola, responsabilità dei genitori, responsabilità dei ragazzi, un po’ tutto l’insieme forse. Eppure io ho trovato tanto entusiasmo nella scuola di mio figlio, nonostante anche lì il tentativo di smantellamento della scuola non sfugga affatto, ma parlo di entusiasmo nei confronti dei ragazzi, del vederli crescere, e continuo a pensare che questa sia l’unica strada possibile per fare in modo che i tentativi di smantellamento falliscano. Per ultimo segnalo un breve post sull’amore, sentimento di cui ovviamente ognuno ha la sua idea, ma questo post lo condivido molto.

Ieri, Oggi, Domani è evidentemente un blog principalmente di cinema, ma non solo, Il cinema è una delle grandi passioni di Giuseppe (“una forma d’arte straordinaria, un meraviglioso sogno”), ma anche la musica è “compagna fedele”. E poi letteratura, spettacolo, televisione, attualità… Il nome del Blog, oltre che un omaggio alla commedia di De Sica, , descrive anche “ciò che questo Blog vorrebbe essere: uno sguardo sul passato, sul presente e soprattutto sul futuro”. Tra le recensioni cinematografiche ho scelto Manchester by the Sea che spero proprio di riuscire a vedere prima o poi. Qui trovate invece alcune tra le ultime novità nell’home entertainment. Aggiungo la categoria Un attore una storia in cui al momento c’è solo Nino Manfredi, perché mi piacerebbe vederla rivitalizzata, a me piacciono i ritratti cinematografici (ispirati dal rispetto e non dalla voglia di pettegolezzo, ovviamente).

Le parole per dirlo (Maricri, o Yourcenar11) ama Calvino e ha una citazione di Tabucchi, e sono due scrittori che adoro entrambi. E naturalmente ama scrivere e leggere, e le parole, Perchè “una parola ti può cambiare la vita, ferirti profondamente, renderti la persona più felice del mondo, perderti oppure salvarti. E cita Pirandello sull’importanza delle parole, per quanto difficile sia intendersi (crediamo soltanto, diceva lo scrittore), perché in realtà condividere il mondo che ognuno di noi ha dentro significa anche allargarlo. Ho scelto Le parole colorate di Frida, perché Frida Kahlo ha ispirato e ispira tante persone, è una donna fuori del comune in più di un senso; Il viaggio non finisce mai, perché del viaggio ha un concetto che sento molto “mio”; e infine anche qui si parla di viaggio, oltre che di vita, e sappiamo quanto siano due concetti collegati. Grandi barche in ferro nero e fili di lana rossa, la forza e la leggerezza, il sangue e le relazioni umane, le memorie e la meraviglia.

Oggi versione ridotta, ho la congiuntivite e non riesco a leggere, tantomeno a scrivere. A sabato prossimo!

Annunci

4 Pensieri su &Idquo;SABATOBLOGGER 52. – I blog che seguo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...