Giornata intensa

Sono momentaneamente sola, tutti gli altri membri della famiglia essendo già in campagna, e per consolarmi (o per celebrare, scegliete voi), mi sono fatta un pranzetto prelibato a base di filetto di tonno in padella (tenero da sciogliersi in bocca, devo dire) con contorno mediterraneo di zucchine e peperoni, e per frutta ciliegie. E stasera si va a cena fuori con amici carissimi!

Ma prima che mi invidiate troppo, sappiate che:

  • nelle ultime cinque o sei sere ho lavorato almeno fino alle 9 o le 10;
  • ieri sera (anzi stanotte) ho finito di lavorare all’una, e ho trovato anche il tempo di vedermi l’ultima parte del film Sangue e arena e scriverci un post, non vi dico a che ora sono andata a dormire, però.

Image result for tired

  • Stamattina alle sette e mezza ero in piedi a lavorare e queste sono state le mie attività: una decina di pagine di traduzione, lavare il bagno, riordinare i libri di Figlio Junior e in buona parte la stanza, una lavatrice, pulire il frigorifero e la cucina, innaffiare le piante e mettere un po’ di cose in varechina in attesa della seconda lavatrice.
  • Dopo pranzo ho riletto una trentina di pagine di lavoro, steso la lavatrice e ne ho fatta un’altra (con la biancheria, quindi prelavaggio a mano obbligatorio, come sa chi ha figli e deve mettere le loro calze a lavare), e ho quasi finito di mettere a posto la stanza dei ragazzi.

Image result for woman work

Dopotutto penso di essermi meritata sia il pranzetto che la cena 😀

Annunci

24 Pensieri su &Idquo;Giornata intensa

  1. Ma anche se non avessi fatto nulla, un pranzo e una cena non si dovrebbero negare a nessuno.
    Chi vuole può darmi del comunista, anche se preferisco la pizza ai bambini da sgranocchiare 😛

    Ho scritto abbastanza scemenze, perciò ti lascio a godere del meritato riposo 😉

  2. Hai provato a mettere a bagno (direttamente in lavatrice, se vuoi) per qualche ora i famigerati calzini in acqua calda con una buona dose di detersivo e perborato o simili, senza rovinarti le mani a sfregare via le macchie una per una? Poi levi l’acqua e aggiungi il resto del bucato… Ti sei proprio meritata il pranzetto, ma, a pensarci bene, sei proprio sicura che un pranzo curato deve essere proprio “meritato?” 🙂

    • Ho provato, ma spesso bisogna fare l’una e l’altra cosa, e a volte faccio a mano per fare prima e non dover aspettare che il “bagno” faccia effetto.
      Certo che no, me lo sarei preparato in ogni caso, ma un po’ di autocelebrazione ci sta anche. A volte io per prima prendo per scontato quello che faccio, al punto da arrivare la sera e dire “come mai sono così stanca… ho fatto solo le solite cose”. Appunto 😀 E come dicevo in altro commento, se diventa un “premiarsi” può dare ancora più soddisfazione 😀

  3. Sono stanca solo a leggere le mille cose che hai fatto, quindi la super cenetta e le auto-coccole sono più che meritate.
    Io di solito mi gratifico così anche per molto, molto meno.
    Tipo solo per aver passato l’aspirapolvere o sbrinato il freezer. 😊😂
    (E ora goditi un po’ di relax!) 😘

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...