Almeno pensami

Ah fossi un piccione
Che dai tetti vola giù fino al suo cuore
Almeno fossi in quel bicchiere
Che quando beve le andrei giù fino a un suo piede
Fossi morto tornerei
Per rivederla ogni mattina quando esce
Avessi il mare in una mano
Ce ne andremo via fino al punto più lontano
Almeno pensami
Senza pensarci pensami
Se vai lontano scrivimi
Anche senza mani scrivimi
Se è troppo buio chiamami
Prendi il telefono parlami
Io e la notte siamo qua
Ma come si fa
A tenere un cuore
Se ho le mani sempre sporche di carbone
Son già passati mille anni
Tanto è il tempo che ti guardo e non mi parli
Senza lei io morirei
Ma chiudo gli occhi e so sempre dove sei
Sempre più lontano
O dentro questa goccia che mi è caduta sulla mano
Almeno pensami
Senza pensarci pensami
Se vai lontano scrivimi
Anche senza mani scrivimi…
Se è troppo buio chiamami
Prendi il telefono, parlami
Io e la notte siamo qua
Ma come si fa
Almeno pensami
Senza pensarci pensami
Se vai lontano scrivimi
Anche senza mani scrivimi…
Se è troppo buio chiamami
Prendi il telefono, parlami
Io e la notte siamo qua…
Se è troppo buio svegliati
Se stai dormendo sognami
Se mi sogni io sono lì
Dentro di te
Sempre più lontano
O dentro questa goccia che mi è caduta sulla mano

L. Dalla (interpretata da Ron)

9 Pensieri su &Idquo;Almeno pensami

  1. Una reazione alla scarsa qualità delle canzoni sanremesi di quest’anno? 🙂

    Trovo che Dalla abbia scritto canzoni migliori (non a caso questa era rimasta in un cassetto), ma è veramente oro, nella sua semplicità, rispetto alle (poche) canzoni che ho sentito di quest’edizione.

      • Sì, in questo senso intendevo reazione 🙂
        Anche a me era piaciuta, ma – adorando Dalla – riconosco che ne ha scritte di migliori.
        Anche io di solito ne salvo qualcuna (massimo due), ma quest’anno l’ho seguito veramente molto poco per poterne parlare. Forse salverei la Turci (che se non ricordo male avevo apprezzato anche l’anno scorso).

  2. bene, sei riuscita a farmi morire di malinconia…la mia amatissima Bologna, che non vedo da quasi due anni, il mio divorzio fresco ancora fresco che un tempo era un amore passionale…se fossi un piccione volerei in via Saragozza, nel cuore antico di Bologna per riscaldarmi penne e cuore e poi farei migliaia di km per trovare il mio ex marito e fargli la cacca in testa…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...