#Cinema anni ’20: Cinderella Cinders (e di come per la prima volta io abbia sentito parlare di una grande attrice comica del cinema muto)

Davvero una faccia incredibile, come recita lo slogan promozionale. Alice Howell è stata paragonata nientemeno che a Charlie Chaplin e io ignoravo beatamente la sua esistenza. E’ stato soprattutto un sollievo vedere una donna a cui non veniva neanche in mente di aggrapparsi a tendaggi e ringhiere e men che meno di svenire. Non dirò che ho riso (sapete quanto sia difficile in proposito e ridere con un film muto sarebbe quasi inconcepibile per me) ma questa signora mi è decisamente simpatica e mi è venuta voglia di saperne di più. L’accompagnamento musicale l’ho trovato fantastico. Molto jazz, ecco, mi viene da definirlo un piccolo film jazz (solo 23 minuti),