Mork e i complotti

Ecco, prendiamo per esempio le teorie della serie “non ne avete mai sentito parlare perciò significa che c’è un enorme complotto per tenere tutto nascosto”.

E prendiamo questo breve estratto dal sesto episodio della prima stagione di Mork & Mindy del 1978 (1978!). Clint è un giovane aspirante giornalista imbranatissimo, che però si avvicina per caso a scoprire la vera natura aliena di Mork, anche se nessuno al giornale in cui lavora lo prende sul serio.

Clint    I’m working on a story so big no other reporter would touch it. It’s the biggest cover-up
since the Greenbrier Scandal. [Sto lavorando a una storia così grossa che nessun altro reporter vuole metterci le mani. Il più grande insabbiamento dai tempi dello scandalo Greenbrier]
Mindy    I never heard of that. [Non ne ho mai sentito parlare]
Clint    You see? My editor was so scared when he saw my first few pages, he threw the
whole story in the trash. [Appunto, che le dicevo? Quando il mio direttore ha visto le prime pagine, gli è presa tanta paura che ha gettato l’intera storia nel cestino della carta straccia].
[…]
Clint    […] All right, it seems that a few months ago, you were up at Boulder
Lake with one Bill Mason. [Dunque, sembra che qualche mese fa lei fosse al Boulder Lake con un certo Bill Mason]
Mindy    How do you know that? [E lei come lo sa?]
Clint    Did you see anything unusual that night? [Ha visto niente di insolito quella notte?
Mindy    Like what? [Tipo?]
Clint    Well, UFOs? [Beh, UFO, per esempio]
Mindy    Oh, what? [Cosa?]
Clint    You know, flying saucers? [Dischi volanti, ha presente?]
Mork    Flying saucers. (honking bark) You don’t believe in them, do you? [dischi volanti?  (ride rumorosamente) Non ci crederà mica?]
Clint    You don’t? [Lei non ci crede?]
Mork    No, I’m into flying eggs. [No, io sono per le uova volanti].

Si dice che un testo (letterario, teatrale o cinematografico non importa) sia un classico, o quanto meno significativo, quando è senza tempo, e quindi parla di cose che sono universali, o quando è in anticipo sui tempi, “vede” arrivare certe tendenze prima degli altri. Visto quanto imperversano di questi tempi i “documentari” sulle nuove rivelazioni dei segreti ufologici, questo dialogo mi sembra davvero attualissimo! 😀