#Film ’29 Broadway Melody, The Love Parade, Alibi

Non ho ancora trovato un  film significativo. The Love Parade era iniziato così bene, accidenti. Ci sono delle cose deliziose, del resto è Lubitsch, e poi c,è Maurice Chevalier, ma insomma, è la solita storia. Innamoratosi perdutamente della regina Louise, l’impenitente dongiovanni Alfred promette di fare qualunque cosa per la donna, impegnandosi anche a fare da “principe consorte” senza alcun potere e senza nessuna voce in capitolo. La promessa dura poco, e se lei dapprima si comporta da tiranna, dopo invece di ritrovare un equilibrio accetta praticamente di fare di lui un tiranno. Con l’innovcenza della giovinezza ho ahimè perduto anche la capacità di godermi questi film  per quello che sono, e mi innervosisco a vedere questa donna prima comandare a bacchetta e poi supplicare e perdere ogni dignità, come se non ci fossero vie di mezzo. Trent’anni fa avrei detto che il film era a lieto fine. Oggi penso che quello fosse fin dall’origine, e sia rimasto, un matrimonio senza speranza. E non è tanto per il tempo in cui è statoi girato, all’epoca c’erano infatti personaggi femminili ben diversi.

Di “Broadway Melody“, primo film sonoro e primo musical a vincere l’Oscar per il miglior film, ho trovato solo un paio di scene. È generalmente ritenuto comunque del tutto datato. Ha avuto però tre remake (in senso lato) dopo brevissimo tempo e nel giro di sei anni: nel 1936, nel 1938 e soprattutto nel 1940, in quest’ultimo caso con la regia di Norman Taurog, la partecipazione di Fred Astaire e Eleanor Powell (considerata la miglior ballerina di tip-tap del tempo, eppure non ha recitato in altri film con Astaire) e la colonna sonora di Cole Porter. Insomma, ecco un film che non voglio assolutamente perdermi.

Alibi è un noir piuttosto insignificante, lento, con pochissima suspense e quel tipo di messaggio per cui tutto sommato se la polizia eccede un po’ nei metodi non è tanto grave, che ha causato e continua a causare un sacco di danni.

Voglio parlarvi di New Orleans ma arrivo alla sera stanchissima e tutto quello che riesco a fare è guardare qualche film, non sono ancora riuscita a riordinare le idee per scrivere un resoconto degno di tal nome.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...